http://www.elenabonelli.net/wp-content/uploads/2017/08/dalla-lectio-al-talkoncert.jpg

Dalla Lectio al Talkoncert

by Elena Bonelli

Ieri, 1° Ottobre 2014, per la prima volta nella sua storia, la Canzone Romana è “entrata all’università” come materia di studio.

L’Università Internazionale LUISS Guido Carli ha invitato Elena Bonelli a salire in cattedra, nella prestigiosa Sala delle Colonne, con la Lectio Magistralis “Dallo Stornello al Rap – La canzone Romana e Napoletana a confronto”.

Dieci secoli di storia, narrati dall’attrice e cantante in novanta minuti, sono passati come un film davanti agli occhi di un uditorio eterogeneo, formato da molti studenti della LUISS, da cultori della storia e delle diverse forme artistiche della capitale e da giovani rapper che non potevano mancare a un evento riservato anche a loro.

Una “lezione” fluida e chiara. Dalle origini dell’espressione canora popolare di Roma che, pur essendo di bellezza e qualità artistica pari a quella napoletana, non è mai assurta a “canzone nobile”, né è mai andata fuori le mura cittadine, né ha mai avuto l’attenzione degli intellettuali e della critica, sino ad oggi.

Canzoni uscite dalle trattorie, dai vicoli, dalle feste popolane e di quartiere, dal ‘200 all’‘800 e oltre, melodie artisticamente grandiose che però immortali non sono divenute come quelle partenopee, eppure applaudite nei templi internazionali della musica colta, dove la voce della Bonelli le ha fatte risuonare grazie al progetto “Roma in the World” da lei ideato e realizzato con grandi quali Carlo Lizzani, Sergio Bardotti e Pippo Caruso.

Una sfida garbata, ma efficace, che l’artista ha lanciato dalla LUISS a un sistema mediatico e culturale che per secoli ha dimenticato la grande tradizione canora di Roma, giungendo a ghettizzarla e relegarla in una nicchia di sottocultura, senza mai coglierne la reale forza. La Bonelli ha invitato anche alcuni dei maggiori rappresentanti del Rap capitolino, a cominciare da Tommaso Zanello (in arte “Piotta”) che ha coinvolto nel finale della Lectio Magistralis.

Tutto questo, grazie a un progetto di rivalutazione della Canzone Romana il cui prossimo passo sarà il “Talkoncert” sempre alla LUISS il 20 Ottobre (ore 20.30) a favore dell’Associazione ANTEA che si occupa dell’assistenza ai malati terminali. Il concerto/serata, intitolato “Canto di vita – Tra Roma e Napoli… vi racconto”, svilupperà la lectio in uno spettacolo completamente nuovo in forma e contenuto, i cui proventi sono destinati a una causa per la quale Elena Bonelli si adopera da tempo.

Per info 06 375 00363
info@arteitalianelmondo.it
www.elenabonelli.com
Arte Italia nel Mondo – L’Ufficio Stampa

Condividi:
Elena BonelliDalla Lectio al Talkoncert
http://www.elenabonelli.net/wp-content/uploads/2017/08/dalla-lectio-al-talkoncert.jpg

FROM THE LECTIO TO THE TALKONCERT

by Elena Bonelli

Yesterday, the 1st  October 2014, for the first time ever, the Roman Song was presented  as subject of study to the university.

The LUISS Guido Carli International University invited Elena Bonelli to introduce, in the prestigious Columns Hall, the lecture “Dallo Stornello al Rap” – The comparison between the Roman an Naples song”.

Ten centuries of history, described in ninety minutes by the actress and singer, they passed like a movie in front of the eyes of a heterogeneous public, the LUISS students, with historical and artistic lovers and young rappers, of course.

A clear and pleasant class. From the origins of the popular Roman song that, even if wonderful and of high artistic quality, as the Naples song, never arise as “noble genre” nor spread outside the city, it was not interesting for intellectuals and critics, even today.

From the thirteenth to the nineteenth  century and beyond, these songs spread across trattorias, alleys and popular parties; all these wonderful and eternal artistic melodies that, unfortunately,  never become  famous as the Naples songs, even if they have always been very appreciated all over the world, through the project “Rome in the World”, created by Elena Bonelli with the collaboration of Carlo Lizzani, Sergio Bardotti and Pippo Caruso.

A polite but even a sharp challenge, that the artist promotes to the LUISS in order to remind the huge tradition, forgotten for centuries, of the traditional Roman song, marginalized and banished, considered a marginal genre, without never understanding its true inner strength. Mrs Bonelli has also invited some important Roman rappers, as Tommaso Zanello (his nickname, “Piotta”), that she involved during the last part of the Lectio Magistralis.

The project of the Roman song revaluation and its next “Talkoncert”, introduced on October 20th at 08.30 p.m.to the LUISS, has been done to support the Antea Association that takes care of terminal  illness. The evening concert “A Song for Life – Between Rome and Naples…I tell you…” will be a lecture in show, completely renewed both in form and content, whose proceeds will be destined for the charitable cause that Mrs. Bonelli really loves, striving for it since a very long time.

Info 06 375 00363
info@arteitalianelmondo.it
www.elenabonelli.com
Arte Italia nel Mondo – Press Office

Condividi:
Elena BonelliFROM THE LECTIO TO THE TALKONCERT