Elena Bonelli

I mille volti del talento

Il teatro è la sua casa naturale, “una sacra entità”. Elena, sin da giovanissima, frequenta il Laboratorio Teatrale di Gigi Proietti, poi l’Accademia Sharoff e i corsi di Susan Strasberg presso l’Actors Studio di New York. L’incontro fatale è con Roberto De Simone che, nel 1983, la farà conoscere al grande pubblico affidandole il ruolo di protagonista in La Lucilla Costante, che la consacra tra i migliori interpreti di teatro. Dopo il suo esordio in TV, con registi come Enzo Trapani e Antonello Falqui e una partecipazione in La Piovra 6, Elena Bonelli lavora a fiction popolari come Orgoglio su Rai Uno e Vivere su Canale 5. Ma la passione per il teatro-canzone la vede ancora protagonista, tra gli altri, di spettacoli di forte intensità dedicati a grandi icone femminili (Liza Minelli, Juliette Gréco, Anna Magnani, Gabriella Ferri). De Simone, Cobelli, Borgna, Landi, Lizzani, Squarzina sono solo alcuni dei grandi registi che la Bonelli ha incontrato nel suo percorso artistico, fino a Patrick Rossi Gastaldi che nel 2015 ha diretto la prima edizione di “Elena Bonelli interpreta Brecht”, e Marco Mattolini che ha diretto la Bonelli nella seconda edizione dello spettacolo al Teatro dell’Angelo di Roma, sempre con ottimi risultati di pubblico e critica.

Elena Bonelli Attrice

Elena BonelliAttrice